Review

AudioReview
2003

Ignaz Pleyel: The Cello Concertos

P. Szabó
Erdődy Chamber Orchestra
Dir. Z. Szefcsik
Hungaroton (2 CD)
Prezzo € 38,00

Poco mancò a Ignaz Pleyel (1757-1831), austriaco d’origine, francese d’adozione, per assurgere a erede di Haydn. Ne fu l’allievo preferito e ne continuò la lezione componendo a pieno ritmo per un trentennio. Poi, quando la sua musa fu prossima alla fioritura di una creatività originale e autonoma, si trasformò in geniale imprenditore. È sotto questo profilo che per lo più è ricordato: ora come il geniale editore che inventò il formato tascabile delle partiture, ora come il titolare della fabbrica di pianoforti legati al suo nome, ora come l’organizzatore dei concerti della Salle Pleyel a Parigi, dove si esibirono i più importanti artisti dell’epoca. Recentemente, l’interesse intorno alla sua musica ha moltiplicato le iniziative discografiche. Tra queste si segnala la proposta dell’etichetta Hungaroton, che ha avviato un progetto di registrazione integrale dei concerti con strumenti ad arco. Il primo volume è dedicato ai cinque concerti per violoncello e orchestra, composti tra il 1788 e il 1791, ed è una prima mondiale. Péter Szabó, solista di prestigio non solo in Ungheria, fa scoprire la ricca vena comunicativa della musica di Pleyel e ricostruisce con precisione il suo evolversi dalla matrice haydniana alle promesse di una creatività indipendente. Gli ultimi due concerti, sotto questo profilo, sono veramente nel segno del presagio. La lettura, pur senza preoccupazioni filologiche, è condotta con proprietà stilistica, e il violoncello di Szabó spicca per la voce suadente, il garbo dei virtuosismi, la fluidità narrativa. Registrazione con buona ambienza e immagine nitida.

Qualita artistica: 10/7
Qualita sonora: 10/8

Giuseppe Gori Savellini

Péter Szabó cellist, conductor, music editor
Péter Szabó's recordings are available on Amazon.com: